giovedì 29 gennaio 2015



REBECCA LA PRIMA MOGLIE 

Eccomi di nuovo con voi. Oggi vorrei parlarvi di un bellissimo libro che rompe tutti gli schemi del triangolo amoroso . Di cosa sto parlando? di La prima moglie , o Rebecca la prima moglie.

 TRAMA.
  Una ragazza , di cui non sappiamo il nome perchè il racconto   è scritto in prima persona, lavora come "dama di compagnia"  
  presso una signora . Le due si trovano a Montecarlo per una    vacanza e la signora incontra un certo Maxim, diventato da    poco vedovo .I due s'innamorano e scoppia l'amore ma la  signora mette in guardia la giovane: non potrà mai competere  con Rebecca. 
 Maxim porta la giovane nella sua bellissima e qui viene il bello. La tenuta è stata curata da una governante la signora Danver ,una donna vestita perennemente di nero che amava molto Rebecca. Ed è qui che incominciano i guai per la poverina . Tutti quelli che le stanno intorno non fanno altro rievocare il ricordo di Rebecca , e questo le causerà una marea di problemi. Ma Rebecca non era quello che la signora Danvers dipinge... 



PERSONAGGI 

I personaggi sono fatti molto bene però non sono descritti in toto nel senso traspare in loro una caratteristica e basta , non vengono , a parer mio descritti in toto. Il personaggio che spicca in questo romanzo è la signora Danvers, questa donna ossessionata da Rebecca quasi la venerasse che mantiene la camera della defunta come se fosse un museo e non permette a nessuno di profanarla.
Ci sono altri personaggi poi secondari che saranno personaggi chiave per lo svolgimento della storia.

CONSIDERAZIONI

Ho trovato questo libro geniale, c'è il triangolo amoroso ma in questo caso uno dei componenti di questo triangolo è un morto , un defunto , la povera Jennifer deve combattere contro il ricordo e non è facile perchè non può affrontare Rebecca , non può affrontarla faccia a faccia. Questo atteggiamento diventa una specie di "stalking" della signora Danvers nei confronti della padrona di casa e lei , dal canto suo, doveva prendere le redini della situazione e farsi valere, importi e affrontare questa donna inquietante.Poi c'è la figura del marito che è un bamboccione, uno che quasi se ne frega di quello che gli succede intorno e non fa nulla per difendere la moglie e il suo matrimonio.
L'altra figura fondamentale , o meglio, non figura , o meglio presenza è Rebecca , questa donna che viene idealizzata , venerata , come se fosse la donna perfetta che tutti non fanno altro che "riportarla in vita" attraverso il ricordo, ma leggendo il libro si scopriranno che non è tutto  oro quello che luccica...
E che dire delle signora Danvers? una donna demoniaca , una donna che fa di tutto per esasperare la povera Jennifer ed è di una crudeltà e di un sadismo che non ho mai visto in nessun personaggio.C'è un episodio che veramente mi ha fatto venire un nervoso assurdo e che se fossi stato io al posto di Jennifer ..non so come avrei reagito; praticamente la perfida farà vestire la poverina come un quadro che era nel palazzo in occasione di una festa in maschera che si teneva spesso. Ebbene sapete chi era la donna raffigurata in quel quadro dal quale Jennifer prende spunto ? indovinate...


Che dire un romanzo bellissimo se non l'avete ancora letto leggetelo. Da questo romanzo è stato tratto un film di Alfred Hitcock , che è veramente molto bello e anche la fiction con la Capotondi è veramente fatto bene 


VOTO 

VI RICORDO CHE MI POTETE TROVARE SUI VARI SOCIAL E SU YOUTUBE 
A BREVE VEDRETE UN VIDEO SULLE MIE ULTIME LETTURE




mercoledì 28 gennaio 2015

                                                                               

SHADOWHUNTERS LE ORIGINI IL PRINCIPE 

Buongiorno a tutti
oggi voglio parlarvi del secondo volume di questa bellissima trilogia horror/fantasy , ovvero il secondo capitolo della saga Shadowhunters , il principe


  TRAMA

  Continuano le avventure di Tessa , Will, Jem , Jessamine         Charlotte , Henry ecc.. che devono riuscire a sconfiggere il Magister che sta mettendo in pericolo l'Istituto e tutti i Nephilim. La povera Tessa è al centro delle attenzioni sia di Will che di Jem e lei non sa chi scegliere: Will fa di tutto per tenerla a distanza invece Jem è più dolce , comprensivo. Chi sceglierà?

Will nel frattempo deve combattere coi "demoni" del suo passato, e riuscirà poi a liberarsi di questo enorme peso. Charlotte invece deve tenere saldo il suo posto da direttrice dell'Istituto e deve riuscire a Trovare questo magister se no il posto andrà a Lightwood che vuole a tutti i costi il posto, non si accorgerà però che nel suo Istituto qualcuno si è alleato con il nemico.






AMBIENTAZIONI 

Sempre nell'affascinante londra ottocentesca con sontuosi palazzi, balli e i suoi bassifondi dove Will si reca per cercare aiuto.

PERSONAGGI 

I personaggi sono gli stessi del libro precedente e ci sono delle new entry i fratelli Lightwood, Gabriel e Gideon e poi una nuova cuoca che canta delle canzoni strazianti. Tessa continua ad essere forte nonostante i rapporti con suo fratello ma rimane sempre bloccata sulla scelta tra Will e Jem, perso che lei non abbia chiaro quali siano i suoi veri sentimenti nei confronti sia del uno che del altro e questo la rende leggermente immatura a mio avviso. Di Will invece capiamo tantissime cose per esempio del perchè in tutti questi anni abbia allontanato tutti con il suo modo di fare antipatico e del perché non si sia voluto mai affezionare a nessuno; purtroppo questo comportamento non gioverà al suo rapporto con Tessa, però lui, nonostante tutto continua a voler bene a Will il suo parabatai infatti Jem è stato l'unico che è riuscito a fare breccia in quel muro che Will si era eretto intono.Intanto il povero Jem è sempre preso dalla sua malattia, ma non dimostra di essere un personaggio debole anzi fa di tutto per combattere questa cosa e solo l'amore , forse, potrà salvarlo.
Un personaggio che mi piace moltissimo è Henry, il marito di Charlotte, chiuso sempre nel suo studio ad inventare delle cose alcune volte geniali ed altre volte cose che fanno danni.
In un primo tempo l'ho giudicato un pessimo marito , uno che metteva al primo posto le sue invenzioni e trascurava la moglie però , in questo secondo capitolo , soprattutto verso la fine , ho visto un Henry molto diverso, molto più comprensivo e ha dimostrato di tenerci veramente alla moglie; anche Charlotte però dal canto suo sempre molto presa dalla direzione dell'Istituto , alle preoccupazioni di non perderlo , alla minaccia del Magister.Questi due impegni hanno fatto che si che i due coniugi si allontanassero.
Jessamine è un personaggio che nel primo libro era messo in secondo piano però, zitta zitta , la signorina riserverà delle grandissime sorprese.


CONSIDERAZIONI 

-Una cosa che non ho capito è chi ha scritto la trama dietro al libro che non c'entra assolutamente nulla con il contenuto del romanzo quindi, se volete un consiglio, non leggetelo perchè , probabilmente chi ha scritto la trama dietro il libro non aveva la minima idea di cosa parlasse il libro.
-Il romanzo è un crescendo di colpi di scena che a volte mi hanno lasciato interdetto.I personaggi si scoprono pian piano e acquistano tante sfumature.
-ci sono parti molto lente che avrebbero potuto essere ridotte, però ciò non toglie che sia un ottimo romanzo.




VOTO 



Non poteva essere altrimenti

vi aspetto la per la prossima recensione


LIBRO IN LETTURA : SHADOWHUNTERS- LE ORIGINI- LA PRINCIPESSA

tutte le info 
Twitter @Logan87Rv
Instagram @lepetitruby

il mio canale youtube www.youtube.com/channel/UC68_naxAKzsLIlnL_neeCow

martedì 20 gennaio 2015


               
                                             
BEL AMI -STORIA DI UN SEDUTTORE

Eccomi di nuovo con voi !Oggi vi parlo di un libro che mi sta molto a cuore : Bel Ami-storia di un seduttore di Guy de Maunpassant .

TRAMA

George Duroy è un ex soldato che si trova a Parigi ed incomincia la sua scalata sociale usando delle donne. Prima incomincia a lavorare come giornalista presso un giornale ed è da li inizia una relazione con Clotilde, una donna che ha una figlia con un marito del tutto assente.Le sue mire però sono per la moglie del suo amico Madeleine, che sposerà poi quando il marito muore.La terza donna che George attirerà nella sua rete è la moglie del direttore del giornale, sedotta per vendicarsi dei soprusi subiti. Il finale vi sorprenderà.

PERSONAGGI

I personaggi sono per la maggior parte le donne: Clotilde, Virginie, Madelaine , gli uomini , invece sono molto pochi, il principale è George Duroy , uomo di un fascino molto particolare , infatti viene detto , nel retro del libro , che assomigliava al cattivo dei romanzi popolari. Le donne vengono descritte con tutte le loro debolezze infatti c'è la donna che si sente trascurata dal marito e decide di farsi un amante, la donna che non accetta la vecchiaia e vuole ritornare giovane o riscoprire quella giovinezza perduta, la ragazza che vuole disobbedire ai genitori e vede in George l'uomo della sua vita e infine la donna che vuole avere l'uomo solo come trofeo.

AMBIENTAZIONI 

Siamo nella bellissima Parigi di metà Ottocento, una città piena di vita di ricchezze, di opportunità di divertimento. Le ambientazioni sono tutte al chiuso, nelle case dei protagonisti ma anche nel giornale dove lavora Gorge e il suo amico Charles.Non sono descritte in maniera molto accurata però, forse questa può essere una pecca , ma molto piccola 

CONSIDERAZIONI FINALI 

Il libro mi è piaciuto moltissimo, perchè si vede che le stesse debolezze che ha l'uomo le ha anche la donna,.Queste donne cadono ai piedi di George per tanti motivi e la domanda che mi sono fatto è : sono consapevoli di essere usate? Secondo me si però usano questa situazione di comodo per appagare le loro frustrazioni. Una cosa che mi ha stupito molto e che mi ha lasciato interdetto è come mai queste non si sono coalizzate per mandare a quel paese il caro George?.. 
comunque libro consigliatissimo e se volete vedetevi anche il film che non è che sia un capolavoro ma è fatto relativamente bene 


VOTO 



ALLA PROSSIMA 

MI POTETE TROVARE ANCHE SUL MIO CANALE YOUTUBE A QUESTO INDIRIZZO 
mi potete trovare anche sui vari social ecco gli indirizzi 
Twitter @Logan87Rv
Instagram @lepetitruby


mercoledì 14 gennaio 2015




SHADOWHUNTERS- LE ORIGINI-L'ANGELO 

ciao a tutti ragazzi , ho appena finito di leggere oggi questo bellissimo , ma che dico , stra bellissimo , libro di Cassandra Clarke.

TRAMA .Siamo nel Inghilterra vittoriana e Tessa è arrivata a Londra dopo aver ricevuto una lettera da suo fratello che diceva appunto di raggiungerla, lascia quindi la casa di New York e si reca a Londra . Qui incominceranno le sue peripezie; prima verrà catturata da due vecchie streghe che la tortureranno per mesi per poi essere liberata da due cacciatori che la porteranno nel Istituto, un edificio celato alla vista dei mortali e insieme a coloro che l'hanno salvata ed insieme anche ai direttori di questo Istituto si metteranno sulle tracce del fratello scomparso 

AMBIENTAZIONI 

le ambientazioni sono molto suggestive e sono descritte molto bene, si ha idea dove si trovino i personaggi , senza appesantire troppo la narrazione.Mi è piaciuta molto la descrizione del'Istituto e di come sia celata in modo molto furbo alla vista dei "mondani"

PERSONAGGI 

i personaggi sono fatti molto bene, più si va avanti nel libro più si scopre qualcosa su di loro. La protagonista,Tessa, finalmente e ribadisco FINALMENTE non è la solita deficente ingenua che aspetta il principe azzurro per salvarla. Al inizio è insicura è vero , non sa cosa fare , poi alla fine prende coraggio e s'imbatte in situazioni a volte molto pericolose.
Un altro personaggio che mi è piaciuto molto è il marito di Charlotte , Henry, insieme dirigono l'Istituto. Lui è un inventore che molto spesso sbaglia quello che fa , ovvero inventa cose ma poi alla fine fanno più danno che altro .Mi sono piaciuti anche i due personaggi maschili , Will e Jem , Jess , invece , altro personaggio femminile l'ho trovato irritante a volte , però mi sono ricreduto sul finale.

CONSIDERAZIONI 

Vi devo dire la verità ho sempre snobbato questo genere. Non ho mai comprato prima di questo libri di questo genere forse perchè pensavo d'imbattermi un solito fantasy young melenso, pieno di cose assurde .Invece mi sono dovuto ricredere, è stato fenomenale, ricco di colpi di scena, e il finale lascia così.. con la voglia di continuare il libro. Il triangolo amoroso non manca però in questo volume si delinea poco , nel senso che c'è solo un "duo", magari andando avanti i componenti diventeranno tre.
CONSIGLIATISSIMO 


VOTO 



LIBRO IN LETTURA- OVVIAMENTE IL SECONDO DELLA SEGA - IL PRINCIPE 


ALLA PROSSIMA 

giovedì 8 gennaio 2015



LE MIE EROINE PREFERITE 




Buongiorno a tutti ragazzi oggi voglio parlarvi delle mie eroine preferite. Cosa intendo per eroine? L'eroine sono quelle donne che vogliono uscire da schemi come quello di moglie e di madre, donne che vogliono lottare magari per se stesse e anche per i loro figli, donne moderne insomma. Ovviamente vi presento delle eroine che appartengono a generi letterali diversi.

HESTER PRYENNE 




Lei è la protagonista di "La lettera scarlatta" di N.Hawtorne. Lei è una donna che si trova in un nuovo mondo, in una terra sconosciuta, è sposata ma il marito deve ancora raggiungerla  e intreccia questa relazione con quest'uomo..( non voglio spoilerare)  da cui nasce una figlia. La comunità puritana saputa di questo adulterio, dopo un processo, la condanna a portare una lettera scarlatta sul corsetto, una A , di adultera appunto. E' una donna che cresce la figlia da sola, ama il padre di sua figlia e vuole proteggerlo. Mi piace molto anche la sua caparbietà , il fatto di non piegarsi davanti a nulla e la sua fierezza.








KATNISS EVERDEEN 




Protagonista del celebre romanzo Hunger Games, Katniss è una ragazza rimasta orfana di padre , morto dopo un incidente in miniera, la madre non è più la stessa e lei deve mandare avanti la sua famiglia, è il pilastro della sua famiglia composta appunto da lei, sua madre e sua sorella . Penso che tutti l'abbiamo amata quando alla cerimonia della Mietitura si offre volontaria al posto della sorella. Di lei mi piace molto il suo coraggio, la sua determinazione,non si lascia contaminare dal mondo sfarzoso di Capitol City e la sua "trasformazione" in ghiandaia imitatrice. 


JANE EYRE 




Protagonista del omonimo romanzo, Jane Eyre , orfana, vive in una famiglia dove non c'è amore e viene sbattuta in questo collegio dove , successivamente, diventerà istitutrice di questa bambina e s'innamorerà del padre.Anche lei donna forte, donna che non vuole scendere a compromessi ma una donna che alla fine da ascolto al suo cuore , anche se il suo amore secondo me è più un amore paterno che un amore passionale, ovvero lei sta col s'innamora del signor Rochester perchè le manca una figura paterna, le manca un punto fermo che può essere appunto la famiglia.


CERSEI LANNISTER 

Personaggio cardine del fantasy "il trono di spade" , moglie di Robert Baratheon, madre di Joffrey, Myrcella e Tommen e regina reggente. Lei fa parte di una delle più potenti famiglie che appartengono ai Sette Regni. Non riscuote le simpatie dei più perchè non ha fatto delle cose belle ma soprattutto si è rovinata con le sue stesse mani per scelte sbagliate. 
Perchè secondo me è un'eroina e non una stronza come la classificano tutti?
Lei non ha paura di nulla,  una leonessa, una donna che fa di tutto per proteggere i suoi figli facendo a volte cose sbagliate, ha avuto un passato difficile, cresciuta senza madre morta dopo aver partorito suo fratello Tyrion quindi le manca un punto fondamentale nella sua vita; viene venduta come merce di scambio da suo padre Twyn solo per rafforzare alleanze, le è sempre stato insegnato di stare al suo posto ovvero di comportarsi come moglie fedele e buona madre e quando ne ha avuto la possibilità si è presa il potere per dimostrare a tutti che una donna sa governare come un uomo, che una donna regge l'alcool come un uomo ( infatti il suo alcolismo diventa via via più eccessivo) e SPOILER incendia la Torre del primo cavaliere , la torre , simbolo fallico del potere degli uomini. 
Cersei è un personaggi molto reale, un personaggio secondo me geniale e cristallizzare il tutto in E' UNA STRONZA mi sembra molto riduttivo. Non nego comunque che abbia fatto delle scelte sbagliate ma le ha fatte in conseguenza di un passato difficile.



   LA PAPESSA GIOVANNA 

Chi meglio di lei può rappresentare l'incarnazione dell'eroina. Donna anche lei emarginata , con un padre che non voleva che studiasse ; entra in una scuola completamente maschile e, anche li , incontra delle difficoltà ma nonostante tutto riesce ad arriva dove nessuna donna è mai arrivata : sul soglio pontificio.




ANNA KARENINA 



Lei è una donna sposata con un uomo che ha sposato per imposizione , è quello che ho percepito io. Il marito è un uomo rispettabile,di una certa importanza nel ambito della società russa. L'incontro con il conte Vronkji cambia tutto, arriva come un fulmine a ciel sereno e lei molla tutto per essere donna; era questo che aveva perso, certo la maternità le da gioia ma si è annichilita come donna. Coraggiosa , forte, ma alle volte insicura ed è proprio questa insicurezza che la porterà al tragico gesto.


ROSSELLA O'HARA 

 La mia preferita in assoluto. Ho visto il film tante di quelle volte che praticamente so tutte le battute a memoria. Rossella cresce in una famiglia benestante nel agio ma la guerra di Secessione incombe e tutto crolla , crolla il suo mondo , le sue certezze. Finita la guerra deve affrontare la miseria, un padre che è uscito di testa e deve rimboccarsi le maniche e costruire il tutto.C'è una scena bellissima e straziante dove lei prende questa carota dal terreno, la divora, e promette che si risolleverà anche a costo di sporcarsi le mani. Questa situazione la cambia, i soldi sono la cosa più importante per lei e questo le indurisce il cuore e l'amore che prova per Ashley è un modo forse per rimanere legata a quel passato , a quella spensieratezza che aveva un tempo. Ma tutto questo è una bolla di sapone che svanisce e rovina tutto il suo mondo.


Queste sono le mie eroine preferite e quali sono le vostre fatemelo sapere 

alla prossima 









mercoledì 7 gennaio 2015



LA CADUTA DEI TRE REGNI 

GENERE FANTASY 
PRIMO LIBRO DI UNA TRILOGIA
SECONDO LIBRO USCITO : LA CADUTA DEI RIBELLI
TRAMA siamo in un continente chiamato Paelesia suddivisa in tre regni che sono in pace tra di loro. Un giorno uno spiacevole assassinio sarà usato come pretesto per far scoppiare una guerra che avrà però dei risvolti inaspettati. Non solo ma in questa terra esiste la magia da tempo scomparsa infatti i Catalizzatori che governano i quattro elementi sono scomparsi.

PERSONAGGI 
i personaggi sono ben delineati e hanno determinate caratteristiche solo che a volte peccano un po, la protagonista principale , Cleonia, per esempio, per essere un personaggio chiave della vicenda mi è sembrato un personaggio parecchio debole, insicuro soprattutto sui suoi sentimenti.
Un personaggio che invece non sono riuscito ad inquadrare bene è Magnus, figlio del re del Nord, che non ho capito da che parte stia se di quella di suo padre , condividendo le scelte che fa oppure no, perché durante la narrazione sopratutto negli ultimi capitoli ho visto da parte sua dei tentennamenti ma non mi è chiaro dove stia. 

AMBIENTAZIONI 

le ambientazioni sono poco descritte cosa che rende il fantasy leggermente debole perché le descrizioni in un fantasy sono importanti, ovvio che non devono esserci capitoli interi sulla descrizione di un castello , ma descriverlo a grandi linee. In questo romanzo invece sono molto assenti e non vengono descritti neanche i vari stati di Paelesia, per esempio cosa distingue un popolo da un altro, oppure la lingua, piuttosto che i costumi ecc..è trattato tutto in maniera molto superficiale.

ASPETTI PIACIUTI E ASPETTO NON PIACIUTI 

-mi sono piaciuti molto i colpi di scena , i personaggi,la narrazione , la mappa iniziale e l'elenco dei personaggi danno un facile aiuto.
-alcune situazioni si concludono in poco tempo
-sembra che questi regnanti vivano in un castello totalmente disabitato non c'è , infatti , traccia di domestici o aristocratici e non permettono di capire come la situazione si sia svolta.
-personaggi abbastanza insetti sopratutto la protagonista che s'innamora perdutamente della sua guardia del corpo in poco tempo.


CONSIDERAZIONI FINALI 

Per essere un fantasy è un buon romanzo ma mi è sembrato molto immaturo, per vari motivi,ma credo che queste mancanze verranno sicuramente chiarite nei romanzi successivi.
Se si dava il giusto spazio alle ambientazioni e se i personaggi avevano leggermente un po più di spessore magari mi sarebbe piaciuto di più ciò non toglie che ve lo consiglio.


VOTO 

PROSSIMO LIBRO IN LETTURA - SHADOWHUNTERS LE ORIGINI IL PRINCIPE


MAZE RUNNER - la trilogia

ciao ragazzi oggi voglio parlarvi di maze runner , trilogia distopica scritta da James Dasner.

TITOLO : MAZE RUNNER
GENERE DISTOPICO
PRIMO VOLUME DELLA TRILOGIA
VOLUMI SEGUENTI
-LA FUGA
-LA RIVELAZIONE

PREQUEL

MAZE RUNNER - LA MUTAZIONE


TRAMA :Thomas è un ragazzo di circa 17 anni che si trova trasportato tramite un ascensore in questa Radura popolata da altri giovani come lui dove c'è un'organizzazione: ci sono quelli che lavorano nelle cucine, quelli che si occupano dell'agricoltura e poi ci sono i Velocisti, che sono dei ragazzi che esplorano questo Labirinto misterioso che si chiude tutte le notti , ed è proprio in queste notti che escono degli animali strani, i Dolenti, che io ho immaginato come delle grosse lumache geneticamente modificate, metà lumache e metà robot. Un giorno arriva una ragazza , l'unica ragazza , che si chiama Teresa, e che è apparentemente in coma. Ma questa ragazza ha una particolarità: può parlare con Thomas telepaticamente. Chi è questa ragazza? Perché è in coma? Cosa rappresenta questo Labirinto?


PRO
-il libro ha una narrazione scritta in terza persona ed è molto veloce anche grazie a dei capitoli cortissimi
-è ricco di suspance di colpi di scena
-il finale è di grande effetto

CONTRO
- I personaggi non sono ben inquadrati e vengono descritti in maniera superficiale, usano un linguaggio gergale che si ripete durante la narrazione che alla fine può risultare noioso.
Alcune situazioni sono alquanto inverosimili come SPOILER quando Thomas entra nel labirinto e alla fine ne esce illeso, la solita fortuna del principiante
Il romanzo non da il giusto spazio a tutti i personaggi ; la narrazione ruota tutta intorno a pochi personaggi, gli altri compaiono solo come personaggi secondari.




voto per questo libro



dovete scusarmi se le stelle non sono perfette.


MAZE RUNNER - LA FUGA

Questo è il secondo libro della serie. Thomas riesce ad uscire da questo labirinto però i guai non sono ancora finiti per lui e i suoi compagni.Deve fare i conti con una nuova minaccia e deve trovare il modo di salvarsi ancora una volta , è ancora una questione di vita o di morte. Incontrerà altri due personaggi.
La narrazione è veloce come nel primo libro solo che non mi è piaciuto come il primo perde un pochino , secondo me. Questo secondo me è un po il problema della trilogie ovvero che il primo è scritto bene mentre gli altri due , di solito , ma comunque non sempre, perdono di tono.
Questo secondo volume si distacca completamente dal primo e sembrano due romanzi completamente diversi. Le situazioni si susseguono molto velocemente e si concludono in maniera molto veloce ed alcune , sinceramente, sono veramente molto inverosimili anche per un distopico.
Se nel primo volume i personaggi erano leggermente immaturi, io ho sperato che in questo volume potessero crescere leggermente, che maturassero , soprattutto in questa situazione ma..niente.. continuano ad essere immaturi, si comportano come bambini del asilo; le new entry sono ambigue e non si riesce a capire da che parte stiano.Le ambientazioni sono povere , a volte non si capisce dove i ragazzi siano, non vengono quasi descritti, si capisce solo che c'è stato un evento che a distrutto parte del genere umano e che ha completamente distrutto tutto.
Quando ho finito questo libro mi ha lasciato l'amaro in bocca , per i motivi sopracitati.

VOTO





MAZE RUNNER- LA RIVELAZIONE

questo terzo volume non l'ho neanche terminato , si continua a cadere negli stessi errori, personaggi che continuano ad essere e a comportarsi come dei bambini del asilo, situazioni assurde.
Come vi dicevo non ho finito il volume
















VOTO









CONSIDERAZIONI FINALE SUL INTERA SAGA

La saga è partita molto bene solo che nei due capitoli successivi è andata completamente scemando , bastava secondo me non mettere delle situazioni assurde , dare il giusto peso a tutti i personaggi o almeno inquadrarli anche in maniera superficiale e poi seguire un solo filone che invece il romanzo nel segue due. Uno è il labirinto e tutto quello che c'è dietro , il secondo è quello SPOILER della malattia e della cura che i ragazzi devono trovare.Se fosse continuato sul filone distopico sarebbe uscito un buon lavoro . Sicuramente non comprerò il prequel


VOTO PER L'INTERA OPERA

si salva solo il primo volume

lunedì 5 gennaio 2015


LIBRI IN LIBRERIA -cosa mi piacerebbe leggere 

Salve a tutti carissimi 
ieri ero in giro per Milano per ammirare l'albero della Galleria e come di consueto, sono andato a fare un giro per le librerie per vedere le ultime novità e magari per darmi un'idea dei libri che vorrei comprare prossimamente, denaro permettendo ovvio.
In questo articolo vi presento i libri che ho visto in libreria e che mi piacerebbe leggere, se voi gli avete letti e volete darmi un parere fatemelo sapere.

LA RAGAZZA DRAGO DI LICIC TROISI 

E' un libro che vedo sempre in libreria ma sono sempre stato restio a comprarlo non lo so perchè . La Troisi sinceramente non la conosco come scrittrice se scrive bene o bene questo tipico di genere, ho letto sempre opinioni contrastanti  , ma non lo so , questo mi incuriosiva come libro soprattutto dalla copertina.
L'opera si compone si 5 volume (credo?) dal costo di 10/10.50 l'uno. Vi dico la protagonista è rigorosamente orfana.... 












MAGISTERIUM 


Altro libro che mi piacerebbe comprare , edito dalla stessa autrice 
di Shadowhunter, un libro che mi ha incuriosito e ho comprato sia la trilogia prequel( l'anelo, la principessa ed il principe) sia la seconda trilogia ( città di vetro , città di cenere , città di vetro). Non mi sono mai avvicinato a questo tipo di genere letterario chiamato urban fantasy o young fantasy però mi incuriosiva questo volume perchè tratta di una scuola e , dovete sapere che tutto quello che è inerente alla scuola mi piace , ecco perchè mi sono innamorato di Harry Potter, va be ma non solo per quello il costo dovrebbe essere sul 15/17 euro se non ricordo male. Dovrebbe essere teoricamente un volume unico 









LA BAMBINAIA FRANCESE 


 be io amo la francia come non potrei non comprare questo libro che parla di questa bambina che sviene per la fame davanti al Operà di Parigi e verrà adottata da questa bambinaia.L'ambientazione è ottocentesca quindi ..Francia+Ottocento.. alè
















IO SONO IL MESSAGGERO 


Altro libro appena uscito che mi ha incuriosito parecchio sia per la copertina ma anche per la trama. E' lo stesso autore di Storia di una ladra di libri  che non ho letto ma ho visto il film e devo dire che non ho mai pianto così tanto davanti ad un film 
L'ambientazione dovrebbe essere gli anni '30 ma non vorrei dire una scemenza colossale. 















GELIDI ABBRACCI


Anche questa una storia che mi ha colpito , una storia d'amore, un mistero, questo paesaggio montuoso molto affascinante, leggendo la trama credo che prometta bene poi a me piace molto leggere libri di autori giovani ed emergenti . Non so se l'autrice ha scritto altri libri oltre a questo ma questo mi incuriosisce parecchio
















WITCH AND WIZARD - il nuovo ordine 


Questo Natale ho ricevuto un libro che credevo essere un volume unico, invece no , era il terzo volume di questa trilogia che inzia proprio con questo volume.Allora mi chiedo perchè quando esce il terzo volume di una trilogia non mi vendete anche gli altri volume, che invece sono introvabile?Questa cosa non ha senso secondo me.
Se non ho capito male è un mix tra un distopico e un urban fantasy; distopico perché tratta di un ordine mondiale che prende il potere, tema molto ricorrente in questi romanzi e fantasy perchè tratta di magia. Io adesso ho il terzo spero il primo mi piaccia, devo dire che la copertina è molto bella.









IL DIO DEL DESERTO 


 Wilburn Smith è uno scrittore che mi è sempre piaciuto. Di lui ho apprezzato i romanzi ambientati nel Antico Egitto. i libri si compongono di 
-il dio del nilo
-i figli del Nilo 
-Alle fonti del Nilo
Di cosa parlano? Il protagonista principale è Taita che è un eunuco ed uno scriba che, al inizio del primo volume, credo, c'era Taita nelle vesti di scriba ed istruttore del figlio del faraone e il suo personaggio è piuttosto secondario mentre nel libro Alle fonti del Nilo vediamo un Taita nelle vesti di mago che va nelle fonti del Nilo per combattere il male ..non vi anticipo nulla.Non vedo l'ora di leggero ma in versione economica perchè costa un' enormità
Spero di leggerlo presto.







ed ecco altri libri
























                                                                                                     
























se qualcuno ha letto questi volumi e vuole farmi sapere cosa ne pensa , a me farebbe piacere conoscere la vostra opinione.
Io vi ricordo i miei indirizzi
su twitter @Logan87Rv
Instagram @lepetitRuby
Facebook www.facebook.com/pages/Il-Piccolo-Ruby/596708210434343?focus_composer=true&ref=aymt_homepage_panel

alla prossima

venerdì 2 gennaio 2015





IL TRONO DI SPADE 


Buongiorno a tutti 
oggi come primo articolo voglio parlarvi del fenomeno editoriale che è stato IL TRONO DI SPADE , scritto da R.R Martin. La saga si compone in volume che contengono a loro volta due o tre volumi, solo che si è voluto spezzare i vari libri in 10/12 volumi dal costo di 10 euro circa cadauno . Un buon modo per speculare secondo me.i libri sono a copertina rigina( molto belle dette "le bibbie") e con la copertina morbida 



Al inizio ha snobbato un po la saga perchè avevo letto il primo libro e non mi aveva entusiasmato per vari motivi , uno di questi era il vasto numero di personaggi citati e si faceva ppoi fatica a starci dietro; però almeno si ha avuto l'intelligenza di mettere alla fine del libro l'elenco delle varie case dei vari personaggi e delle relative parentele ovviamente; questo ostacolo viene col tempo superato. 
Di cosa parla? Parla di un posto chiamato i Sette Regni , dove governa un unico che siede appunto su questo trono fatto interamente di spade, e si evince dalla lettura che è alquanto scomoda , ma sembrano che tutti la vogliono. I Sette Regni sono divisi in un Nord, Grande Inverno, governata da Lord Ned Stark con moglie e figli e ancora più a nord c'è La Barriera che protegge i Stette Regni dagli Estranei e dai Bruti, il sud Approdo del re , la capitale appunto , dove fa sempre caldo rispetto al nord dove c'è sto trono, e poi vari regni tipo Alto Giardino , Dorne, Nido del Aquila, Le Isole di Ferro , le Torri Gemelle ecc.. sul trono di spade , al inizio del libro siede Robert Baratheon che ha preso il trono con la forza , spodestando il re precedente chiamato il Re folle però sua figlia Daenerys è scappata con suo fratello e si trova a Pentos e vuole riconquistare il trono.
Questa è la trama ai minimi termini ovviamente si diramano storie , tradimenti, incesti ecc , non vi sto qui ad annoiare , lette i libri se volete.
Perchè mi piace il trono di spade? per varie ragioni 
-non è il solito fantasy, nel senso che non segue le tappe che ha il romanzo fantasy, ovvero un protagonista ignaro di avere poteri magici o di essere destinato a grandi cose, un mentore che aiuta il protagonista a capire e comprendere quello che gli sta accadendo , un viaggio sia materiale che interiore e alla fine la battaglia finale con il cattivo. Molti romanzi  fantasy seguono queste tappe mentre nel trono di spade questo non succede, si troviamo questo elemento ma contornato ma molte altre situazioni
-I PERSONAGGI SONO PRESENTATI A 360° siamo abituati a classificare i personaggi come buoni o cattivi ; i buoni fanno cose buone , i cattivi sono cattivi e fanno cose cattive ma non capiamo mai per quale motivo , del perché magari i cattivi agiscono in quella maniera; in GOT( abbreviazione del trono di spade) i personaggi ci vengono presentati a 360° e quelli che secondo noi li consideriamo buoni magari poi fanno cose cattive , e quelli che sono cattivi magari non sono poi così tanto cattivi , hanno tante sfumature che si fanno comprendere delle motivazioni che porta questo personaggio a comportarsi così e mentre qualcuno vede gli Stark come simbolo di lealtà , onore , giustizia ecc ecc.. io gli vedo come degli inetti e preferisco di grand lunga i Lannister 
-E' IMPREVEDIBILE ha dei colpi di scena che non ti aspetteresti mai, alla fine ti sorprende sempre anche se a volte ci sono alcuni libri ( io parlo della versione spezzata ) che rallentano un po la narrazione 
-L'UNICO LIBRO DAL QUALE E' STATA TRATTA UNA SERIE TELEVISIVA CHE NON HA ROVINATO L'OPERA LETTERARIA quando si fanno dei film o delle serie televisive che attingono da un libro spesso e volentieri rovinano l'opera letteraria , un esempio è stato ERAGON , film uscito nel 2006 che ha completamente rovinato l'opera letteraria,un altro esempio è LA SPADA DELLA VERITA' telefilm che anche li non solo ha rovinato l'opera ma ha completamente ribaltato la storia.
In GOT questo non è successo , la resa dei personaggi è stata perfetta, io gli ho immaginati proprio così ma anche le ambientazioni , i costumi .. tutto reso perfetto , beh una pecca c'è gli effetti speciali che in alcune puntato sono state fatte coi piedi...
- RICORDA MOLTO BEAUTIFUL MA SENZA INCESTO e qui è detto tutto 
-LA GENIALITÀ' DI MARTIN DI CREARE ALCUNI PERSONAGGI tipo Cersei Lannister che io adoro...

bene io vi do appuntamento alla prossima :)

giovedì 1 gennaio 2015




QUIZ LETTERARIO


come primo post per inaugurare il mio blog di libri vorrei coinvolgervi in un quiz letterario . In cosa consiste? ho fatto una domanda l'ultimo del anno, per poter poi introdurre l'argomento del video successivo.

La domanda è :
che cosa hanno in comune i seguenti romanzi? e nel video vi cito i romanzi.
Se volete partecipare a questo piccolo gioco potete lasciare un commento sotto il video. La risposta verrà data tra qualche settimana 








INAUGURAZIONE DELLA LIBRERIA DI RUBY 



Buongiorno carissimi oggi primo gennaio 2015 nasce "La Libreria di Ruby" un blog dove vi parlo di libri, quello che penso, le mie opinioni e tutto quello che riguarda il mondo dei libri del editoria ecc.. Spero che questo blog vi piaccia e voglia ricordarvi che in fondo potete trovare il mio canale youtube dove potete trovare i miei video.
Do a tutti il benvenuto su questo sito e vi auguro buon anno, certamente