venerdì 23 dicembre 2016




LA PEDINA SULLA SCACCHIERA -IRENE NEMIROVSKY

Irene Nemirovsky è un autrice che ho scoperto l'anno scorso con "Suite francese" e da li ho deciso di recuperare tutti i suoi romanzi. 
I personaggi che trovate in quasi tutta l'opera della Nemirovsky sono avari, egoisti , alla ricerca dell'autocompiacimento , insoddisfatti, adulteri,schiavi del loro tempo; sono personaggi ai quali non ci si affeziona facilmente perché potremmo definirli degli "anti eroi" , ovvero cose che un protagonista non farebbe , considerando che il protagonista spesso fa sempre le scelte giuste.
In questo romanzo invece , a differenza degli altri , c'è proprio l'insoddisfazione che deriva dal momento storico in cui si vive , infatti in protagonista , Christopher, vive in un periodo di grandi cambiamenti non solo storici ma anche personali ; vive una vita monotona e la relazione coniugale non è certo delle più felici, altro aspetto ricorrente nei romanzi della Nemirovsky : il matrimonio.
Ma non il matrimonio felice , dove marito e moglie si vogliono bene , figli e genitori che vanno d'accordo ... scordatevelo! i matrimoni nei suoi romanzi sono spesso e volentieri infelici , i coniugi stanno insieme per convenienza? per forza? E' questo che traspare leggendo i libri . Qui abbiamo un matrimonio del tutto inesistente: la moglie è solamente un oggetto che sta a casa , compare pochissime volte e non ha una capacità di agire propria ma è solamente finzione considerando che tutti , o quasi , i personaggi delle Nemirovsky, mentono o ci fanno credere un qualcosa che poi non è vero. 
Elemento predominante in tutto il romanzo è la tragedia , che compare , sia a metà libro che verso la fine, dove c'è il completo annullamento e annichilimento che ha quello che un'insoddisfazione generata dal suo status , dalla monotonia e fa arrivare il nostro Christopher a non prendere alcuna decisione , a non reagire minimamente a quello che succede; prova in qualche modo ad uscire da questo torpore di noia ma non ci riesce. 
Libro assolutamente geniale che vi consiglio . Magistrale , intenso e molto introspettivo. 

lunedì 19 settembre 2016



LE RECENSIONI CHE DEMOLISCONO GRATUITAMENTE IL LAVORO DEGLI SCRITTORI . 







       
















CIAO A TUTTI RAGAZZI. 
Stavo leggendo varie recensioni sia su Anobii che su Goodreads che praticamente sono delle "librerie virtuali" dove un lettore recensisce i libri che ha letto e da un voto ,a seconda de gradimento , usando le stelle che vanno da 1 a 5. 
Ho avuto la sensazione che molte recensioni non sono obbiettive ma sono delle cattiverie gratuite che va in qualche modo a denigrare il lavoro di uno/a scrittore / scrittrice. 
Recentemente ho letto un libro che a me è piaciuto molto , Il libro del destino , di Elisa Rosso , e sia le recensioni su entrambi i social sono veramente esagerate e cattive. 
In una mia recensione ho detto che il libro non è perfetto , che ci sono dei difetti , ma è riuscito a coinvolgermi , mi sono piaciuti i personaggi e le descrizioni ecc.. ma ho anche detto che il libro non è perfetto perché ci sono tante pecche , sia di stile sia di scrittura ma almeno sono stato obbiettivo nella mia recensione come dovrebbero fare tutti senza denigrare gratuitamente il lavoro altrui. 
Una delle cose che ho riscontrato nella varie recensioni che ho letto è stata :

- CI SONO TROPPI ERRORI ORTOGRAFICI .. ok quanti di noi a scuola facendo i temi e ,dopo averli riletti e riletti , c'era sempre quel errore che ci è sfuggito. Ci sono indubbiamente degli errori ortografici ma la colpa è del editing che non ha fatto il proprio lavoro come si deve ; a parte che adesso prendono prodotti su Wattpad e gli sbattono sul mercato senza nemmeno farlo l'editing quindi di cosa ci lamentiamo? E perché accanirsi sull'autrice quando l'errore è stato fatto da altri ? 

Ho letto due fantasy scritti da due ragazzi che più o meno avevano la stessa età di Elisa ed sono delle cose oscene ; più che fantasy sembravano delle sceneggiature di un videogame, il protagonista deve sconfiggere il cattivo e andare dal livello 1 al livello 100 , spessore zero , descrizione dei personaggi zero , ambientazioni : dove sono ? , spazi temporali : lasciamo perdere .. più che romanzi sono dei minestroni.
Forse Elisa non ha letto tanti fantasy come ha fatto Paolini che a parità di età e di esordio ha fatto un lavoro decisamente migliore di Elisa ma ciò non toglie che lei sapeva come strutturare un fantasy e sapeva come costruire i personaggi e ha fatto un lavoro migliore di tanti fantasy scritti da adolescenti come lei che non sapevano minimamente cosa stessero facendo. 

Molte persone secondo me non hanno capito la differenza tra ispirazione e copiatura. 
Io parto da un idea di base già esistente .. la favola della piccola fiammiferaia.. prodotto che già esiste io , però , devo essere abile ad allontanarmi dalla storia originale e crearne una mia che sia sconvolgente , che attragga il letto ecc.. quello vuol dire ispirarsi. 
Copiare invece vuol dire che io prendo parti , situazioni , personaggi , che ho già visto per esempio REGINA ROSSA , libro che aveva del potenziale ma che obbiettivamente parlando ha delle palesi copiature : the Selection , Hinger Games ..( c'è una parte dove la protagonista dice le stesse parole che ha detto Katniss alla Mietitura ..rendiamoci conto ) quello è copiare in quanto tu prendi qualcosa di già visto e lo riproponi nel tuo contesto . 
Se Elisa si è ispirata a "il signore degli anelli" dove sta il problema? Almeno ha fatto qualcosa di originale e la saga va a migliorare già nel secondo volume che è davvero ottimo. Molti hanno detto che il personaggio è sterile e stereotipato; che sia insopportabile questo non è discutibile ma quanti personaggi soprattutto personaggi principali non sono stereotipati? In quanti Urban Fantasy ci sono questi figoni , alti , belli ,palestrati ecc..  allora perché non essere obbiettivi in toto? 
Una saga si deve giudicare nella sua complessità e non fermarsi solo al primo volume , così da avere un quadro chiaro della situazione e poi alla fine si possono fare delle recensioni obbiettive e non delle recensioni sterili .
Il problema di Elisa è stato che hai suoi tempi non c'era Wattpad 

alla prossima 

domenica 7 agosto 2016



 DOMINO LETTERARIO - SPADA DI VETRO CON LA QUALE AVREI FATTO VOLENTIERI KARAKIRI ! recensione

Buongiorno a tutti
questa è una nuova recensione per il domino letterario.

Se volete partecipare , per conoscere le regole e per vedere le altre mie recensione sul mio canale , cliccate qui e qui.
Di questo libro uscirà una recensione qui sul blog dove non vi faccio spoiler e poi sul canale uscirà la recensione spoiler per poter parlare in libertà.

Per questo giro sono uscito secondo e ho scelto SPADA DI VETRO " di Victoria Aweyard , il secondo volume della saga (?) successivo a Regina Rossa.

Nel primo libro incontrerete Mare che vive in questo mondo distopico dove la società è divida in Rossi , rappresentato dal popolo e gli Argentei , rappresentata dalla casta ed hanno dei poteri . La nostra protagonista è una Rossa che però ha appunto questi poteri ; e da li inizieranno le avventure della nostra protagonista che si muoverà tra balli , castelli , intrighi e quant'altro. A grandi linee la trama del primo volume è questa.
Se il primo volume non mi era piaciuto assolutamente , ho voluto prendere il secondo per vedere come si evolveva la storia e dove la cara Victoria voleva andare a parare.
Ho trovato un romanzo lentissimo , per il 50% del libro ( io ho la versione e book in quanto spendere 20 euro per questo libro direi anche di no) non succede assolutamente nulla.
Ma andiamo con ordine.
L'inizio del libro è un palese PALESE riferimento ad Hunger Games , ovvero la fine del secondo volume e l'inizio del terzo , cambiano alcune cose ma le dinamiche sono quelle. Mentre Katnees s'imponeva in qualche modo su quello che stava succedendo , aveva un certo spessore , e metabolizzava tutto quello che le stava succedendo , la cara Mare non fa assolutamente nulla.
Se tu sei quella potente , quella che tutti stanno cercando , quella pericolosa che potrebbe mettere in ginocchio il sistema degli Argentei , (che tra l'altro non sappiamo nulla , infatti nel primo volume non ci viene spiegato ne chi sono gli argentei , ne come hanno fatto a prendere il potere ecc.. ) puoi passare grand parte del romanzo a piangerti addosso , ha non prendere di petto la situazione?!
Posso capire al inizio che lei si senta spaesata ecc.. ma ne secondo volume quando si ha la consapevolezza del valore che ha e della pericolosità .. fai qualcosa! Invece no ..passa tutto il tempo a farsi delle menate assurde.
Ma questo non avviene neanche dopo quando lei potrebbe prendere in mano la situazione .. no si lascia trascinare dagli eventi.
Gli eventi descritti in questo libro in una maniera imbarazzante ; quelli che potevano essere approfonditi e quindi meritavano spazio sono trattati in maniera molto frettolosa , altre situazioni che potevano essere ridotte tantissimo durano capitoli e capitoli rallentando di molto la narrazione , rendendola molto noiosa. Non solo ma la facilità con cui avvengono determiante cose è veramente impressionante.. più che un gruppo di ragazzi che devono lottare con qualcosa di grande, contro quindi un'istituzione, sembrano dei "bambocci" che vanno a farsi una scampagnata..ma seriamente?!
Per non parlare dei personaggio ; a parte la nostra cara Protagonista che rimane cretina dal inizio alla fine , non imponendosi nella decisioni , non facendo nulla di concreto , gli altri personaggi sembrano..non saprei .. essere meno delle comparse in una soap opera perché non hanno assolutamente delle caratteristiche che gli distinguono, non sembrano evolversi e alcuni personaggi che compaiono molto avanti nel libro , sono solamente citati e non hanno una loro funzione al interno della storia. 
PER ME E' NO 


VOTO 

                                                          1/5



HARRY POTTER AND THE CURSED CHILD cosa ne penso 

 Salve a tutti 
Oggi volevo parlarvi del tanto discusso ritorno di Harry Potter , uscito da poco in lingua originale al prezzo di 25.00 euro. C'è chi dice che è un ottavo capivo , c'è chi dice che si discosta molto perché è una rappresentazione teatrale e non un romanzo fatto che sta che ha fatto parecchio discutere e ha deluso molti . 
Cosa ne penso di tutto ciò? Si può parlare di fenomeno commerciale, di un qualcosa che cavalca l'onda di un successo già avvenuto solo per far soldi? 
Una cosa è certa : una saga che ha avuto un successo planetario mondiale come quello di Harry Potter , negli ultimi anni , non c'è stato. Si ok Shadowhunters ha un suo seguito , Riordan anche ma non si è riproposto quel tipo di fenomeno che è stato ,appunto , Harry Potter. 
A oggi ci sono persone che leggono la saga, che hanno gadget perché questo ? perché ha segnato la vita di molti lettori e ha fatto compagnia molti lettori nella crescita : erano bambini quando è uscito il primo e si sono ritrovato adolescente quando è uscito l'ultimo; è stato un compagno di vita. 
Io ho letto la saga in tarda età , ovvero avevo circa 17/18 anni però in quel particolare momento della mia vita è stato molto importante. 
Chi dice che è un fenomeno commerciale secondo me  non ha tutti i torti perchè si è voluto puntare su qualcosa di "facile " qualcosa che sicuramente poteva vendere perché si sa Harry Potter è una garanzia. 
Per quanto mi riguarda al momento non leggerò il libro ma non perché sia snob o perché ho visto troppe recensioni deludenti ma perchè non sono un amante della scrittura teatrale infatti ho avuto problemi con Shakespeare e poi perché per me , e ripeto , PER ME la saga finisce con settimo volume , con Harry che inizia una nuova vita coi figli ecc.. leggendolo è come se rovinasse un mondo a cui sono afffezionato. 
Esempio : sono usciti tanti seguiti di Via col Vento ma per me Via col Vento finisce così e tutto il resto è noia perché è un più un qualcosa di superfluo di cui si poteva fare a meno perchè è come se si va a contaminare quel ricordo , quel mondo che abbiamo tanto amanto. 
Oddio poi se volete leggerlo leggetelo per l'amore.. non sono certo io ad obbligarvi.. 

alla prossima 

venerdì 6 maggio 2016

◘HISTOIRE D'O E LE 50 SFUMATURE |libri a confronto◘



#LibridiMerda. LO STRANO CASO DELL'APPRENDISTA LIBRAIA O DEL PERCHE' QUESTO LIBRO E' STATO PUBBLICATO



Nuova puntata della mia famosa rubrica. Spero che vi divertiate :)


LA FELICITA' DELLE PICCOLE COSE RECENSIONE ♥

Ciao a tutti 
so che sono un po latitante su questo blog ma cercherò di essere più presente. Oggi voglio recensirvi un libro bellissimo che ho finito pochi giorni fa , un libro che mi ha stupito e che ho preso solo perché in copertina c'è la Torre Eiffel. Per chi mi conosce sa che io AMO Parigi , la storia , la letteratura e il francese. 
Molto bene. 
Il libro in questione si chiama LA FELICITA' DELLE PICCOLE COSE edito da Feltrinelli. 


 Siamo a Parigi qualche giorno prima di Natale Frederic è un avvocato di successo che a me ha ricordato molto la Miranda de "il diavolo veste Prada", infatti lui ha un' assistente che poveraccia la tratta malissimo ed è sempre barcamenata di lavoro ( beata lei ) . La vita di Frederic sembra bella di fuori ma invece lui è infelice , non ha una fidanzata , non ha una famiglia e ha avuto un passato burrascoso : non ha più contatti son suo padre. Un giorno riceve un' eredità ma non sono ne soldi ne terreni sono degli indizi che lo porteranno a scoprire delle cose molto importanti del suo passato e ha ricongiungersi con dei "fantasmi" che aveva dimenticato. 
La storia si muove tra presente e passato, un giardino e la ricerca della felicità. 


Il libro mi ha attirato per la copertina ma io non sapevo che l'arco temporale era quello natalizio , infatti secondo me , il libro va letto proprio in quel periodo; sono stato attirato dalla copertina che è molto bella. Non ho letto la trama niente , mi sono fidato del mio istinto. 
La storia è molto bella , molto emozionante anche se secondo me alcune cose andavano approfondite , soprattutto la parte finale e alcune parti centrali andava dato più spazio. Frederic è un personaggio che deve fare i conti col suo passato ha delle "faccende in sospeso " insegnandoci che il passato è comunque presente , noi siamo il frutto delle scelte che abbiamo fatto in passato che non dobbiamo rinnegare, col passato bisogna fare pace e Frederic deve fare i conti col passato per chiudere un capitolo della sua vita rimasto aperto e continuare con un nuovo inizio. 
La segretaria , altro personaggi principale della vicenda , è una ragazze come tante , con i sogni e le speranze ed avrà un ruolo chiave nello svolgimento della vicenda. Ci sarà una storia d'amore tra i due? Leggete il libro.
Un altro tema molto bella è quello della famiglia infatti nel libro si trova una frase meravigliosa : 

" la famiglia non ha niente a che vedere con i legami di sangue ma con la mano che qualcuno ti tende quando ne hai bisogno"

Il tema della famiglia e anche quello dell'amore vengono trattati con una delicatezza da parte dell'autrice che mi ha molto colpito e danno delle chiavi di lettura inaspettate e non scade nel solito cliché.Un altro tema che viene affrontato è quello della felicità che cos'è la felicità ? Di che cosa bisogno per essere felici? 
Le ambientazioni mi sono piaciute moltissime. La Senna , Il Musée d' Orsay , Notre Dame ; leggevo il libro e sembrava veramente di essere a Parigi. Anche se solo con la fantasia.
Non posso dirvi altro se no vi farei spoiler. Vi consiglio vivamente questo libro ma leggetelo sotto Natale in quanto per l'atmosfera, i luoghi ecc.. 


VOTO 



4 STELLE perché alcune come ho detto potevano essere approfondite.

ALLA PROSSIMA 

giovedì 31 marzo 2016



DOMINIO LETTERARIO DI MARZO 

-IL SIGNORE DEGLI ANELLI 



- VOTO  3/5

-RECENSIONE : sebbene non abbia letto tantissime pagine perchè mi sono dedicato ad altre letture, ho trovato uno stile molto ricercato , una descrizione dei personaggi molto accurata. E' un libro che ti coinvolge parecchio.
Purtroppo la mia recensione finisce qui.
Ci vediamo alla prossima

mercoledì 23 marzo 2016



W.W.W WEDNESDAY.- AGGIORNAMENTI DI LETTURA.

Ciao a tutti 
oggi come di consueto la mia rubrica che vi aggiorna sulle mie letture. Mercoledì scorso non c'è stata in quanto non avevo molto da dire e quindi l'ho saltata. Rubrica , ricordiamo , ideata dal blog Should me Ready e , ricordiamolo ancora , la rubrica consiste nel rispondere a tre domande.

1-COSA STAI LEGGENDO ? 

2-COS'HAI APPENA FINITO DI LEGGERE ?

3-COSA LEGGERAI IN SEGUITO? 


1-COSA STAI LEGGENDO?

Adesso sto leggendo "Emmanuelle" per la mia rubrica sulla letteratura erotica , un romanzo , prequel , di Silvana de Mari , "il regno delle tigri bianche" e un romanzo di una scrittrice emergente "Alice from Wonderland" in ebook.




2-COS'HAI APPENA FINITO DI LEGGERE ?

Ho appena finito di leggere proprio ieri la Diciannovesima Luna , ho finito anche "Il ballo" della Nemirovsky.. E ovviamente sto proseguendo la lettura di Via col Vento. 





3- COSA LEGGERAI IN SEGUITO ? 

Ancora non so cosa leggerò per il mese di Aprile. 



ALLA PROSSIMA 

venerdì 18 marzo 2016



IL BUIO OLTRE LA SIEPE- UN LIBRO DELUDENTE 

Ciao a tutti ragazzi 

oggi voglio parlarvi di un libro esasperante , logorante e noioso so che dopo questa recensione la maggior pare di voi mi metterà sulla lista nera ma il libro considerato dai più un capolavoro a me non è piaciuto. 
Il libro in questione è IL BUIO OLTRE LA SIEPE DI HARPER LEE.

Il libro sostanzialmente parla di un avvocato che ha due figli e che difende le persone afroamericane e questo non viene ben visto dalla società di quel tempo che considerate queste persone ancora esseri inferiori. Atticus , il nome del nostro avvocato , sta difendendo un uomo "negro" com'è definito nel libro perché accusato di aver violentato una bambina. 
Voi mi direte " ma che bella trama " si è tutto molto bello so che l'io narrante non è Atticus ma la bambina , sua figlia. Cosa che non rende assolutamente in quanto sarebbe stato più sensato vedere il punto di vista di Atticus , come vive il suo lavoro , il problema di crescere due figli da solo e lo scontro con questa società bigotta. Il punto di vista della bambina fa passare il tutto in maniera molto frivola e sembra che il romanzo sia un romanzo di formazione e non un romanzo che tratta del razzismo. 
Il libro è strutturato in due parti . 
La prima parte è logorante non succede nulla . Il sunto di tutto è che Atticus fa l'avvocato e non è ben visto dalla comunità. E il tutto viene contornato da situazioni poco chiare , assurde a volte e molto noiose. Alla fine della prima parte che ho letto con molta fatica volevo tagliarmi le vene . 
La seconda parte che pensavo risollevava la questione ..invece no .. arriva la zia che deve educare i bambini e basta tutto il resto continua in un piattume assurdo. 
Mi dispiace perchè al suo interno da dei grandi messaggi, ci sono della frasi molto significative ma il tutto viene appesantito da questo punto di vista che non c'entra nulla con il resto. E' logorante. 
Il personaggio di Atticus non ha spina dorsale ; si è un padre amorevole ma fino ad un certo punto poi basta.. gli altri personaggi sono solo da contorno . 
è un vero peccato ma non sono riuscito ad apprezzare questo romanzo .

VOTO 





    

venerdì 11 marzo 2016



UN OVERDOSE DI TE 

Ciao a tutti 

oggi un nuovo video parliamo del fenomeno "after" italiano "UN OVERDOSE DI TE" , libro al quanto trash e molto imbarazzante. 
Tendo a precisare che non ho nulla contro l'autrice perché non la conosco, ho giudicato solo la sua opera. 
Spero che il video vi piaccia alla prossima 

mercoledì 9 marzo 2016



 BEAUTY AND THE CYBORG INTERVISTA ALL'AUTRICE

CIAO A TUTTI sono ancora vivo non preoccupatevi.Oggi voglio parlarvi di un libro di una scrittrice emergente che mi ha gentilmente concesso un'intervista. Lei si chiama Miriam Ciraolo e il suo libro è "BEAUTY AND THE CYBORG " che è un retalling del "La bella e la bestia".
Qui potete trovare il video della mia recensione.



la copertina è bellissima e io , erroneamente credevo che era un libro in inglese che doveva essere ancora tradotto in Italia. Ma invece non è così e ho deciso di comprare il libro, infatti l'autrice non mi ha mandato il libro e io non gliel'ho chiesto gratuitamente.
La recensione la potete trovare sul mio canale .
Il libro sostanzialmente è la storia de "La bella e la bestia " che , credo , conosciamo tutti , in chiave distopica. L'autrice è stata molto brava a partire da un idea di base già esistente e farla propria non cadendo , come spesso accade , o nel banale o in "qualcosa di già visto " . Come spesso accade per questo genere si tende sempre a partire da un idea di base buona ma che poi alla fine viene sviluppata male. Ovviamente non è il caso di Miriam che ha fatto un bel lavoro. 


ciao Miriam grazie per avermi concesso quest'intervista. Come nasce una scrittrice ?

Credo che per principio nasca leggendo. Non ho mai conosciuto uno scrittore che non ami leggere. In secondo luogo, credo che avere una fantasia molto spiccata e una buona dose di studio possa plasmare delle ottime penne. Lo studio della lingua ma anche la curiosità e la determinazione di sperimentare sono abilità che rendono uno scrittore un ottimo scrittore. L'originalità invece lo rende sia creatore che scrittore.

quali sono i tuoi generi preferiti e i tuoi autori preferiti ?

I miei generi preferiti sono l'urban fantasy, il distopico e tutto il filone YA. Ma amo anche alcuni romanzi di narrativa generale. I miei autori preferiti sono Suzanne Collins, Cassandra Clare, Neil Gaiman e Carlos Ruiz Zafón.

Per i personaggi di Beauty and the Cyborg ti sei ispirata a qualcuno? Quanto c'è di Mirian nel personaggio di Bellatrice?

Il personaggio di Lum è ispirato alla solarità di mio fratello Davide. Alec e Lulabelle invece sono totalmente nati per ispirazione. Ammetto che Lulabelle all'inizio era cattiva nella mia mente, ma poi lavorando su Alec ho capito che in fondo lei era diversa, aveva subito la realtà in cui si trovava ed è per questo la sua personalità è ricca di contrasti. Bellatrice invece è la donna che vorrei essere, solo molto estremizzata. Lei è più forte di me, nasce come una persona determinata ed è una dote che rivedo nella mia personalità.

Hai un momento preferito della giornata per scrivere? So che gli scrittori di solito amano lavorare di notte..

In realtà scrivo al mattino o nel primo pomeriggio, la notte però mi vengono le idee quindi non dovrei sfatare il mito. Prima di andare a dormire mi racconto la storia e puntualmente mi alzo e prendo nota



come ogni scrittrice che si rispetti giustamente .. tornando al romanzo , inserire delle parti di alcune canzoni l'ho trovata un idea geniale come ti è venuta ?


canzoni che non conosco la maggior parte
Perché io amo scrivere con la musica, la considero un po' la cura alla mia sindrome da pagina bianca. Un buon sottofondo durante le scene più importanti riesce sempre a farmi entrare in sintonia con il testo e a darmi il ritmo giusto. Il problema però è quando mi ritrovo già dentro il pezzo, in quel momento devo chiudere all'istante la musica e concentrarmi solo sulle voci dei personaggi. Poi ho pensato che inserire i brani nel romanzo avrebbe fatto avere al lettore un'esperienza in più per comprendere le atmosfere e il background della mia storia.

e ci sei riuscita davvero ..mi hai fatto conoscere delle canzoni che non conoscevo ... progetti per il futuro in campo editoriale?
Sono molto contenta di esserci riuscita e di averti fatto conoscere dei nuovi artisti! Per quanto riguarda i miei progetti, sto pianificando tutta la serie di "Beauty and the Cyborg" e attualmente sto scrivendo lo spin-off. Ho in cantiere anche il secondo volume di "Chemical Games" e sto progettando un romanzo appartenente al "realismo magico" che vedrà la luce tra qualche anno.

guarda non vedo l'ora di leggere tutto quello che farai giuro.. ultima domanda ..io spero che avrai tutto il successo che ti meriti perché hai del talento e mi dispiace che l'editoria italiana punti solo a libri un pochino frivoli e che fanno fare soldi facili
Sei molto gentile, grazie! Purtroppo l'editoria italiana ha molti alti e bassi, ma io non mi arrendo Emoticon smile
Continua così ..io ti ringrazio per avermi dedicato il tuo tempo grazie mille
Grazie a te per avermi dedicato il tuo!

ALLA PROSSIMA 

mercoledì 17 febbraio 2016



W.W.W. WEDNESDAY #3

Ciao a tutti 
oggi come di consueto la mia rubrica che vi aggiorna sulle mie letture. Mercoledì scorso non c'è stata in quanto non avevo molto da dire e quindi l'ho saltata. Rubrica , ricordiamo , ideata dal blog Should me Ready e , ricordiamolo ancora , la rubrica consiste nel rispondere a tre domande. 

1-.COSA STAI LEGGENDO? 

2-COS'HAI APPENA FINITO DI LEGGERE ?

3- COSA LEGGERAI IN SEGUITO ?



1- COSA STA LEGGENDO ? 

Ho iniziato da poco "La Diciannovesima luna" libro che conclude la saga delle Lune ( in realtà si chiama "Le Cronache dei Maghi") in quanto è arrivato il momento di finire questa saga che mi è piaciuta tantissimo e per la mia famosissima rubrica sto leggendo"Un Overdose di te" 





                                    


- COS'HAI APPENA FINITO DI LEGGERE ? 

Ieri ho finito di leggere "IO SONO IL MESSAGGERO "libro straordinario che vi stra consiglio , ne ho fatto anche una recensione sul mio canale youtube (cliccate sul titolo ) e ho finito anche IL MALINTESO di Irene Nemirovsky , MORBOSE FANTASIE di Tanizaki e DRAGONERO di Luca Enoc








COSA LEGGERAI IN SEGUITO? 

Non ho fatto la mia lista dei libri che teoricamente dovrei leggere a Marzo perché è presto però questi tre titoli li leggerò sicuramente. A parte le varie rubriche vorrei leggere questi tre libri . Il primo è "IO PRIMA DI TE " di Jojo Moyes,, "STILL ALICE di Lisa Genova e "I SEGRETI DI HEAP HOUSE". Gli altri li deciderò poi. 









ALLA PROSSIMA 

mercoledì 10 febbraio 2016



UNA NEMIROVSKY AL MESE -IL MALINTESO 

Salve a tutti 
oggi vi parlo de "il malinteso" libro di un'autrice a me molto cara, Irene Nemirovsky che ho scoperto grazie a suite francese (clicca qui) , un libro che mi è piaciuto veramente tanto e , per quest'anno , ho deciso di leggere tutti i suoi libri , in ordine cronologico. 
Il primo volume è , appunto , "il malinteso" pubblicato nel 1926. 




il prossimo volume sarà "Il Ballo" . 

Alla prossima 

mercoledì 3 febbraio 2016




W.W.W. WEDNESDAY 

Ciao a tutti 
oggi sono qui per il consueto appuntamento con il W.W.W Wednesday, l'aggiornamento delle letture rispondendo alle domande.

-cosa stai leggendo ? 

-cos'hai appena terminato ? 

-cosa leggerai in seguito? 


COSA STAI LEGGENDO ? 

Adesso sto leggendo "il Malinteso" della Nemirovsky e "il diario del Vampiro" per il domino letterario 




-COS'HAI APPENA TERMINATO ?

Ho appena terminato di leggere "Maleficio" che non mi ha entusiasmato molto e "L'abito di piume" di Banana Yoshimoto , che ho trovato magistrale.




-COSA LEGGERAI IN SEGUITO 

In programma ho di leggere "il giocatore" di Dostoevskji , l'ultimo capitolo della Saga delle Lune, " La diciannovesima luna", per la letteratura erotica "Morbose fantasie" di Tanizaky, "la Bambola di ossa " di Holly Black e "Drago Nero" e "la piccola Dorrit" di Dickens. Spero di farcela. 















DOMINO LETTERARIO GENNAIO - SILVER , IL LIBRO DEI SOGNI DI KERSTIN GIER

Salve a tutti 
per il domino letterario di Gennaio ho scelto "Silver -il libro dei sogni " che avevo in libreria da un po' di tempo che sinceramente mi ha deluso parecchio se devo essere sincero. Questa è stata una catena un pochino sofferta in quanto ci sono stati degli intoppi , però alla fine ce l' abbiamo fatta.




LIBRO PER IL DOMINO DI FEBBRAIO 




ci vediamo il 28. A presto 



♥LETTERATURA EROTICA DI GENNNAIO -HISTOIRE D'O- 50 sfumature #LEVATE 

Salve a tutti 
e ben ritrovati sul mio blog oggi vi propongo la lettura che ho fatto nel mese di Gennaio per la mia rubrica sulla "LETTERATURA EROTICA". Ho iniziato con "Histoire d'O" di Pauline Raege , libro che fece scandalo 




martedì 2 febbraio 2016

♥ LETTURE DEL MESE DI GENNAIO ♥


♥ LETTURE DEL MESE DI GENNAIO♥


Ciao a tutti ecco cosa ho letto nel mese di Gennaio , sono stato soddisfatto delle mie letture. Voi gli avete letti ? Vi sono piaciuti ? Fatemi sapere




mercoledì 27 gennaio 2016



W.W.W. WEDNESDAY #2

Ciao a tutti oggi nuovo appuntamento con la rubrica W.W.W Wedsnesday ideata dal blog Should me Ready. Consiste nel aggiornarvi sulle mie letture rispondendo a queste domande 



-COSA STAI LEGGENDO ? 

-COS'HAI APPENA FINITO DI LEGGERE ? 


-COSA PENSI LEGGERAI IN SEGUITO?



                                                                   COSA STAI LEGGENDO? 

Sto leggendo "Il malinteso" di Irene Nemirovsky e "Io sono il messaggero" di M.Zusak. 






COS'HAI APPENA FINITO DI LEGGERE ?

Ho appena finito di leggere "MALEFICIO " di Rachel Hawking e "Histoire d'O" per la mia rubrica sulla letteratura erotica. 



COSA PENSI LEGGERAI IN SEGUITO?

Ai libri che ho presentato mercoledì scorso  si aggiungerà  un libro della Banana Yoshimoto che è "Presagio triste"  e "Morbose fantasie" di Tanizaki che comprenderà sia la rubrica della letteratura erotica che quella giapponese. 







MALEFICIO - MA UN PO' DI ORIGINALITÀ' ? 

Ciao a tutti oggi sono qui per farvi una nuova recensione di un libro che ho finito da poco tempo e sto parlando di "MALEFICIO" di Rachel Hawking. Questa è stata la seconda lettura deludente di quest'anno. 


 Questo libro dovrebbe essere un libro fantasy ma la parte fantasy viene trascurata per dare spazio alla parte young adult e questa cosa sinceramente non mi piace ; non dico che la parte Y.A non ci deve assolutamente essere ma non deve essere predominante. Il libro sostanzialmente parla di una ragazza Sophie che vive con la madre e un padre assente  e ovviamente è una strega , inconsapevole della sua forza dei suoi poteri infatti non è in grado di fare le cose più elementari. Un giorno mostra i suoi poteri ad una sua amica e alla fine viene spedita in questo riformatorio per persone magiche infatti in questa scuola , la Hecate , troviamo , maghi , streghe, fate e anche dei vampiri che non sono ben visti. Qui succederanno una serie di cose a random : uccisioni strane , l'amicizia profonda con la vampira Jenna , l'innamoramento per Archer , il figo della scuola che tutte voglio tranne Jenna che è lesbica ma su tutto questo incombe una minaccia : l'Occhio di Dio , una specie di setta che uccide i Prodigium, ovvero loro con una facilità quasi imbarazzante. Se questi non hanno poteri come fanno ad uccidere facilmente degli esseri con dei poteri? Questa cosa ha poco senso.Al massimo poteva essere un elitè di maghi che vuole , che ne so , prendere il potere ma almeno erano anch'esse delle creature e si combatteva ad armi pari. 
Le vicende si susseguono a random, senza il minimo approfondimento e senza che nessuno si prenda la briga d'indagare su quei fatti perché come ho detto prima bisogna dare spazio alle seghe mentali della protagonista , a questo avvicinamento ad Archer , figo che sta con la bella della scuola ( Barbie e Ken style), l'innamoramento tra i due che avviene dopo che i due sono stati puniti per una cosa alquanto scema, ma che serviva solo per far pomiciare i due e a questo imminente ballo.
I protagonisti secondari sono solo a far contorno , non hanno una personalità propria inoltre è stato aggiunto un personaggio che a mio parere se non c'era non si notava la differenza : Lord Byron , fantasma insegnate della scuola che poteva essere approfondito o dargli un aria grottesca invece no. Il colpo di scena finale è un qualcosa di già visto o meglio che io ho visto nel libro "LE STREGHE DI ASTOR HIGH" chi ha letto il libro sa di cosa parlo. 
Libro poco originale , prevedibile, con un colpo di scena che risolleva il tutto ma alla fine se non è zuppa è pan bagnato. 
Continuerò la serie ? Direi di no proprio per la poca originalità della storia. 
Nonostante questo è stata una lettura piacevole, si legge in poco tempo , i capitolo , poi , non sono lunghissimi ; ve la consiglio 

VOTO